Il pentolino di Antonio



Capita che..magari ti trovi in biblioteca o in luoghi dove abitualmente non si consumano cibi e quindi ti rilassi. Che bello, Amelia, vai, ci sono solo libri, nutriti di cultura. Non contiene glutine! Allora lei vaga tra gli scaffali e tu chiacchieri di cose leggere con la tua amica bibliotecaria, e sei serena. Senti quasi il vento sui capelli e ti senti rilassata come fossi al mare. Tutto va bene. Poi arriva tua figlia. Ti corre incontro felice e urlando: mamma! Mamma! Ti mostra il suo prezioso ritrovamento e ti dice: un cracker ! Un cracker ! Un cracker ?! Cazzo ! Ma chi c'è lo porta il cracker in biblioteca? Perché ? L' avrà mangiato? Ansia. Va beh ma che ci puoi fare ? Brava amore ! Le dici con poca convinzione- "cacca!" - ti dice lei come a presagire il suo prossimo futuro. E cacca fu. Non era un cracker di riso, mi sà. Però tra il ritrovamento fortunato, l'ansia e il fastidio di non essere mai abbastanza vigile, abbastanza attenta, abbastanza maniaca da controllare tutto intorno a lei, mi sovviene che il 23 aprile è la giornata del libro. E volevo consigliarvi un libro per bambini ad alta probabilità di pianto ininterroto ma semplicemente splendido. Si chiama " Il pentolino di Antonino", di Isabelle Carrier e sono venuta a conoscenza di questo libro lo stesso giorno in cui abbiamo scoperto il diabete di Amelia, quindi con un tempismo magico. È un libro da leggere, comprendere e far proprio. Diffondere in tutte le scuole, in tutte le biblioteche, in tutte le panchine e sedie e scale e gradini piccoli o grandi di tutto il mondo. Pure dai buchi nei muri lo farei spuntare! Perché abbiamo tutti un pentolino ! Buona festa del libro.

tag

#libri #diabete #celiachia #noglutine

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti