Iper e foccacie



Ieri sera eravamo tutti molto stanchi. Amelia dopo un pomeriggio movimentato aveva la cannulina da dove passa l'insulina, piena di sangue. Può capitare, è uno dei tanti imprevisti di questo complesso sistema di gestione che è il diabete. Abbiamo, dunque, tolto l'agocannula ed inserita una nuova, con grande dispiacere da parte di Amelia, dato che l'avevamo messo proprio da un giorno. Nonostante siamo intervenuti tempestivamente non abbiamo potuto evitare che la glicemia, non passando più insulina dalla cannula, salisse parecchio. Dopo cena aveva 415. Ansia. Anche perché cambiando la cannula non è detto che non si possa trovare un capillare o qualcosa che di nuovo ostruisca il passaggio dell'insulina. Questo per dire che anche se la tecnologia aiuta molto ci sono ancora parecchi errori che possono inficiare una serata! Che poi se sei a casa, ancora ancora, ti regoli. Quando sei in viaggio o magari a cena da qualcuno il tutto è irrimediabilmente rovinato. Per fortuna non accade spessissimo. Ma accade. Allora, sempre ieri sera, mentre aspettavamo con ansia che scendesse un pò la glicemia e facevamo le costruzioni, Emiliano spadellava e sbatteva e insudiciava, cucinando, tutta la cucina. Non avevo il coraggio e il cuore di andare a vedere cosa stesse accadendo in quel segmento di casa che è il suo luogo preferito. Pensavo stesse sfogando in qualche modo la sua angoscia per la glicemia di Amelia. Pensavo a come potesse fare, alle 11 e passa della sera, dopo avere passato una giornata a manipolare topi, passare tra i rovi e staccarsi di dosso le zecche che copiose si annidavano nel suo corpo, a mettersi pure a cucinare! Eppure sono certa che non si droghi. Mi sono risposta stamani quando ho visto il risultato di tanto lavoro, di tanto casino in cucina, di tanto far tardi ieri sera. È sicuramente l'amore la sua droga. L'amore per sua figlia. E anche se a me un pò mi trascura e più che dirmi Ti amo, dice "anch'io", penso di essere fortunata perché poteva andare peggio, poteva non saper cucinare.


0 visualizzazioni
  • White Instagram Icon
About Us

Siamo Emiliano ed Elisa, un naturalista-cuoco e una mamma pittrice e diabetica. Abbiamo una bimba di due anni di nome Amelia anche lei con diabete e celiachia. Raccontiamo la vita da diabetici a diabetici e non e "Poteva andare Peggio" è il nostro progetto per sensibilizzare le persone su queste due patologie! I viaggi, il cibo, l'avventura ma anche le piccole magie quotidiane sono i nostri principali interessi.

 

Contact Us:

emiliano.manzo@gmail.com

potevaandarepeggio@gmail.com

Phone: +39 3294954415

Search by Tags

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com