Bagno notturno


Oggi è il primo giorno in cui il dolore al braccio non mi ha fatto pensare continuamente di sbattere la testa contro al muro. Così mentre Elisa e Amelia cercano di dormire io ho deciso gi fare un bagno in notturna in solitaria e lasciarmi coccolare dal mare senza pensare che il sensore di Amelia dopo un giorno non funziona più e che quello della mamma è finito e che anche questa notte non dormirò. Colgo l'occasione per ringraziarvi tutti perché è grazie a tutti voi che ci avete voluto bene che siamo qui. Anche se per la maggior parte delle persone sarebbe un semplice viaggio per noi è continuare a vivere e poter pensare che la vita è bella comunque. Stasera c'è una serata bellissima, il mare è calmo, l'acqua è calda e io mi tuffo con il sorriso.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti