Autunno/Inverno



Questo è l'autunno/inverno. Un uomo barbuto e la figlia che, per disperazione, si fa l'aerosol da sola. La tosse di Amelia farebbe paura ad un leone che ruggisce ed Emiliano controlla lo stato dei vapori e mi spiega, in maniera scientifica, a cosa serva questa noiosissima pratica chiamata " fatti l'aerosol". Ieri sera, oltre alle glicemie in salita a causa dell'influenza, ci si è messa anche una cannula piegata che ha portato la glicemia alle stelle e ci ha fatto cenare alle 21.30 per aspettare che scendesse. Insieme alla cannula è finito anche il sensore per la glicemia e così, come sempre, tutto insieme e tutto da risolvere e da capire. Sì perché che la cannula da dove passa l'insulina si è piegata od ostruita non lo sai semplicemente guardandola, la devi estrarre, rischiando a volte di togliere una cannula che potrebbe essere ancora buona e provocare male ad Amelia e un ulteriore buco. Quando si tratta di decidere queste cose, andiamo sempre un pò in crisi. Dobbiamo decidere se rischiare a toglierla o rischiare a tenerla. In ogni caso si rischia. O un buco in più inutilmente o una glicemia altissima. Questa vita piena di rischi non è difficile da vivere, sopratutto per me che ho paura anche delle scale mobili. Ma per Amelia trovo il coraggio. Tutti i genitori trovano il coraggio grazie ai propri figli, bisogna solo capire in che modo e in che forma. Una cosa per noi è certa: anche a casa con l'influenza, la vita è estremamente rischiosa e avventurosa. Poteva andare peggio, potevamo annoiarci a morte! Ora vado a fare il brodo. Sono eccitatissima all'idea! Buona giornata a tutti.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti