Il nostro amore è un capovoloro



Ci sono giornate che ti svegli e già ti girano brutto. Un pò la nottata, un pò la serata precedente, questa primavera che stenta ad esplodere e poi lui, tuo marito, che ti scrive un messaggio:- ricordati di fare la giacenza media del conto corrente per l'isee entro lunedì alle 9.00. - A parte che pure quando mi arriva il promemoria del Caf i toni della mail sono più calorosi di quelli di mio marito, Ma, Ma, ma come minchia si fa la giacenza media? Questi sono i tipi di problemi che mi mandano in paranoia e che mi portano a confrontarmi con questo mondo terreno, così complicato e così burocratizzato. Oh che sarà sta cosa che mi chiede di fa ? Sorvoliamo un pò, con le bolle nel cervello, mentre alla radio passa " don't look back in anger" e io la metto a tutto volume e arrivo al nido che non avevo sentito nessun allarme. Io bassa, Amelia alta. - bene - Lascio Amelia e monto in macchina ripensando alla parte di ieri sera che Emiliano mi ha fatto visionando i grafici delle glicemie mie e di Amelia. In sostanza ci ha dato i voti ed io sono sempre bocciata. Ho pensato a quelle mamme di bimbi diabetici che hanno il compagno/marito che lascia in carico la gestione del diabete tutta a loro. Quando ho ascoltato alcune storie ho pensato a quale problema deve esserci in alcuni padri che delegano tutto alle mogli. Non accettazione della malattia del figlio? Difficoltà ad entrare nella complessità del diabete? Rifiuto? E perché le mamme non li hanno questi problemi? Ci sono anche padri formidabili che fanno squadra per raggiungere il massimo dei risultati per la gestione del figlio. Ci sono genitori separati che si accusano per ogni sbalzo glicemico e altri che invece cooperano con amore. Ci sono tante sfumature come sempre. E poi c'è Emiliano. La categoria a parte. Come sempre. Ti pareva che non la beccavo io? Lui studia, ricerca soluzioni, traduce studi scientifici, abbassa, alza, sospende basali e calcola il rialzo medio della glicemia in base alle previsioni del tempo, la larghezza media di apertura del passo della gamba di Amelia, l'attrito che trova sull'asfalto che è diverso di quello sull'erba e il carboidrato misto a grassi che diventa innalzamento della glicemia in base al battito di ali di una farfalla in Sud America. E io sono lì. Tra i suoi calcoli, il diabete di Amelia, il cibo senza glutine e le mie glicemie che variano a seconda di quante corse faccio per arrivare al nido. È tutto molto bello. L'amore di un padre per una figlia, è tutto molto bello, ma ditemi se è normale che Egli ritorni a casa da lavoro, stanco, ma con una faccia da serial killer e incazzato perché tu hai preso decisioni che hanno portato nostra figlia ad avere la glicemia alta per tot tempo. E tu magari sei in doccia, mentre Amelia dorme con la glicemia perfetta, pensi che la brutta mattinata sia finita, ma arriva lui e ti cazzia di brutto, aprendo di scatto la porta del bagno e sorprendendoti mentre ti depili le ascelle! Pensi: saranno meglio i padri assenti che si fanno i fatti loro? No. È sempre meglio lui. Perché con lui ogni giorno è un brivido, ogni attimo è un rimprovero che ti sprona a fare meglio ed orientarti sempre più verso gli psicofarmaci. Perché lui ti ama. Ma niente fiori, niente regali, niente complimenti, niente sussulti ma solo: - fai più insulina ai pasti, cazzo !!! E io sono lì a cercare la sfumatura dell'amore tra un bolo wizard e un complimento per una linea piatta sullo display del microinfusore. Che mi dice: - brava! Tutta la mattina a 115?? Sì, ma che hai combinato la notte ?? Sei stata sicuramente con la glicemia alta ! - E questo è tutto, e questo è L'amore ai tempi del diabete. Se non avessimo avuto tanto diabete sarebbe stato un uomo diverso? No. Avrebbe trovato altri motivi per farsi sentire ! Ma io sono un'artista e sò che il nostro amore È comunque un capolavoro !

#amore #diabete #celiachia #diabetes #glutenfreee

2 visualizzazioni
  • White Instagram Icon
About Us

Siamo Emiliano ed Elisa, un naturalista-cuoco e una mamma pittrice e diabetica. Abbiamo una bimba di due anni di nome Amelia anche lei con diabete e celiachia. Raccontiamo la vita da diabetici a diabetici e non e "Poteva andare Peggio" è il nostro progetto per sensibilizzare le persone su queste due patologie! I viaggi, il cibo, l'avventura ma anche le piccole magie quotidiane sono i nostri principali interessi.

 

Contact Us:

emiliano.manzo@gmail.com

potevaandarepeggio@gmail.com

Phone: +39 3294954415

Search by Tags

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com