Il 670 G Medtronic



Ecco il 670 G della Medtronic il primo sistema ibrido closed loop che controllerà le ipo e le iperglicemie. Qualche informazione per chi aspetta l arrivo in Italia. Il micro ha un algoritmo che impara durante le prime 48 ore però è consigliato tenerlo in modo manuale, cioé come il 640 g con una basale impostata, per almeno una settimana,. L'algoritmo ha bisogno di imparare da noi sarebbe quindi opportuno saper fare una buona conta dei carboidrati e usare bene il suggeritore di bolo. Il 670 G avrà un nuovo modello di sensore il Guardian 3 che sarà più accurato. Quando si passa in manuale sullo schermo appare uno scudo con il valore della glicemia. Al contrario di quello che sapevo io anche in modalità automatica si vedrà l'andamento delle glicemie con le frecce. Quando si trova in automatico il sistema non ha più una basale ma farà dei microboli per aggiustare e mantenere la glicemia nel range. Si potrà vedere anche il grafico della glicemia con tutti i boli fatti dal sistema premendo il tasto con l'icona del grafico. A quanto dicono il sistema funziona molto bene durante la notte, ovviamente non avendo attività, non mangiando e non avendo di solito boli pasti attivi per il sistema è più facile mantenere il range 70-150 di glicemia e non dimentichiamoci che la notte è quasi il 50 % del giorno. L'erogazione d'insulina in automatico dovrebbe evitare il problema che si è riscontrato spesso con il 640 G quello di avere iper dopo la sospensione dello smartguard, soprattutto durante la notte, erogando boli in modo da non fare alzare la glicemia. Il problema In caso di perdita del segnale il sistema invierà un messaggio che ha un problema, se il problema persiste passa in modalità manuale in automatico. Il massimo tempo che può restare senza sensore sono 90 minuti.

#670g #medtronic #microinfusore #diabete

#670G #Medtronic #insulinpump #pompainsulinica #diabeteinfantile #diabetes

572 visualizzazioni
  • White Instagram Icon
storia
storia2
storia3
storia4
About Us

Siamo Emiliano ed Elisa, un naturalista-cuoco e una mamma pittrice e diabetica. Abbiamo una bimba di due anni di nome Amelia anche lei con diabete e celiachia. Raccontiamo la vita da diabetici a diabetici e non e "Poteva andare Peggio" è il nostro progetto per sensibilizzare le persone su queste due patologie! I viaggi, il cibo, l'avventura ma anche le piccole magie quotidiane sono i nostri principali interessi.

 

Contact Us:

emiliano.manzo@gmail.com

potevaandarepeggio@gmail.com

Phone: +39 3294954415

Search by Tags

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com