L'unica cosa che conta è avere il pigiana NUOVO!



Ecco com'è andare a Pisa, col team Tiroide: Nonna Giò, Nonno Tony, Zio Manfredi da Barcellona, Marito e Amelia nel pieno del loro entusiasmo ! fare una cena mesta di fronte alle luci dell'ospedale di Pisa Cisanello presagendo l'odorino di disinfettante della sala operatoria. Portare un intero team perché Amelia non si può lasciare 2 giorni da sola con nessuno perché ancora nessuno se la sente di curare la sua parte glicemica dalla più semplice ( glicemia e insulina ) alle più complicate ( cambio set, cambio sensori ed imprevisti vari ed eventuali ). E allora via tutti, in gita, o almeno così farle credere mentre la mattina alle 6,45 vai via perché ti devi operare. Ma questa volta è andata meglio, amici. La mia compagna di stanza, un'amabile signora di 70 anni, dopo avere visto la mia discussione con Emiliano prima che mi lasciasse per andare in sala operatoria, mi ha detto subito senza indugi: " te tu c hai un bel carattere di merda Come la mia figliola ! Oh che sei del leone ? " eh sì, sò del leone. Però, com era brava lei, mai un lamento, mai una polemica, una donna amabile. Ho deciso di prendere ispirazione da lei per il mio futuro ma presto ho perso forza in questo proposito. Praticamente ho già smesso. Insomma, la compagna di stanza era stupenda, il chirurgo sempre il solito simpaticone, l'anestesista un uomo giusto e il tirocinante anestesista mi ha distrutto una vena ma aveva la cuffietta di Batman e per quello io gli perdonerei già tutto ( però che male diobono !). In sala risvegli non c era il tipo di Ponsacco che ti urlava svegluaaaaaaaaaaa !ma due donnine dolci che mi hanno messo anche una copertina sui piedi che si scaldava da sola e che io non ho fatto a tempo a chieder loro cosa fosse perché la vorrei anche per casa. E poi velocemente sono tornata in stanza e c era Emiliano ed io non sapevo se dovevo continuare la litigata del Pre operatorio o abbozzarla. Stavo male,sicché, l ho abbozzata. Volevo Dormire ma avevo tanto dolore e allora l ho costretto a fare un lavoro faraonico su Facebook per ritrovare i primi messaggi che ci scrivevamo i primi tempi che stavamo insieme. Tutto un altro tenore rispetto a quelli odierni! Praticamente sembrava un'altra vita. Erano messaggi di settembre 2010. Ma che balsamino sono stati per il mio cuore voi non potete immaginare. Letti da lui, sottovoce, mentre io immobile con gli occhi chiusi sorridevo e ricordavo. E tutto questo bello che tirava fuori si mescolava al sangue ed ai muscoli e così, piano piano, riuscivo a rilassarmi. E poi, dopo una notte di burrasca e posizione a morto senza poter girare il collo, è arrivato giorno e sono potuta tornare a casa. Salutare l'unico endocrinologo della mia vita che mi ha dato millemila pasticche di non so bene più cosa e che ha vigilato silenziosamente su di me manco fosse i padreterno! Il chirurgo che ora anche basta, la prossima volta vediamoci fuori, e sciogliere il team tiroide che è ritornato a casa tra la Spagna e Poggibonsi. E ora che resta? Il letto di dolore ! La degenza, le cure alla ferita, togliere i punti, le garze, le bende e aspettare l esame istologico ma tranquilla almeno del fatto che di tiroide, oramai, non ne ho più e l'eutirox si può prendere anche vicino allo xanax. Poche certezze ma di importanza non trascurabile. Oddddiooooo che doooloreeee ! Ciao amici !

P.s. quando si va in ospedale l'unica cosa che conta è avere il pigiama NUOVO. Solo questo ti dirà di fare tua madre: " ma ce l hai un pigiama NUOVO??? ". Io ce l avevo !

#tiroide #tiroidectomia #diabete #celiachia #operazione

16 visualizzazioni
  • White Instagram Icon
storia
storia2
storia3
storia4
About Us

Siamo Emiliano ed Elisa, un naturalista-cuoco e una mamma pittrice e diabetica. Abbiamo una bimba di due anni di nome Amelia anche lei con diabete e celiachia. Raccontiamo la vita da diabetici a diabetici e non e "Poteva andare Peggio" è il nostro progetto per sensibilizzare le persone su queste due patologie! I viaggi, il cibo, l'avventura ma anche le piccole magie quotidiane sono i nostri principali interessi.

 

Contact Us:

emiliano.manzo@gmail.com

potevaandarepeggio@gmail.com

Phone: +39 3294954415

Search by Tags

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com