Dopo 4 lavatrici


Io dopo 4 lavatrici. Stese, Rientrate per la pioggia, ristese e rimesse a posto. Io al pensiero che domani sarò sola con Amelia che mi dirà: - mammaaaaaa cosa facciamo oggi??? Io alle prese col fatto che tra 15 gg circa inizia la scuola e non so se ridere o se piangere o fare uguale entrambe le cose e poi ricominciare fino all'inizio della scuola, momento in cui, non potrò mai più nascondermi. Io che penso che oggi Amelia ha messo il set nella pancia e mi stava venendo da piangere ( perché era l'ago più lungo) e non so se sto diventando drammaticamente emotiva oppure il pre ciclo inizio veramente troppo presto. Io che mi rendo conto a 35 anni di essere un po' strabica e non c'entra il diabete ( a volte capita che non c'entri nulla ehhh ). Io che dormo con la finestra aperta e poi alle 3 di notte è veramente troppo " friscu " e mi alzo per chiudere tutto. E per fare la pipì e la sete e il piede di Amelia sul fianco ed Emiliano col mal di testa che rantola nel letto e la mattina dopo mi sveglio che non so chi sono e ho mal di gola e penso alle ghiandole della gola e a ommioddio o che sarà? E dopo due ore non ho più nulla. Io in un continum perpetuo di minchiate, battute, cose serie e ora tutti a letto e si dorme sempre dopo 4 ore di estenuanti convincimenti. Con Emiliano che già russa accanto sbiascicando: io domani lavoro... No eh , perché io domani invece scialo, ah bello! Io come tutti al ritorno dalle ferie. Sfranta e affranta. E col sensore che muore in anticipo, così, per rendere tutto ancora più un supplizio. E voi? Che grado di depressione avete questa domenica sera che segna, per molti, la fine delle ferie ? Ma sopratutto l'inizio di quella che si dice " la vita di tutti i giorni ", espressione estremamente drammatica? Forza su, sfogatevi. Ciao amici.

10 visualizzazioni
  • White Instagram Icon
storia
storia2
storia3
storia4
About Us

Siamo Emiliano ed Elisa, un naturalista-cuoco e una mamma pittrice e diabetica. Abbiamo una bimba di due anni di nome Amelia anche lei con diabete e celiachia. Raccontiamo la vita da diabetici a diabetici e non e "Poteva andare Peggio" è il nostro progetto per sensibilizzare le persone su queste due patologie! I viaggi, il cibo, l'avventura ma anche le piccole magie quotidiane sono i nostri principali interessi.

 

Contact Us:

emiliano.manzo@gmail.com

potevaandarepeggio@gmail.com

Phone: +39 3294954415

Search by Tags

© 2023 by Going Places. Proudly created with Wix.com