See You in the Next Life


Vi capita mai di pensare a quando qualcosa legato ai sentimenti abbia avuto inizio ?

Io l'amore per Emiliano ho iniziato a provarlo ai tempi di questa Polaroid. 11 anni fa. Quando io avevo 26 anni e lui 36. Lui era calmo e sorridente e io gli stavo sempre appiccicata. E lui non se ne lamentava. Poi è arrivato il giorno in cui mi sono sentita per la prima volta totalmente fortunata. Quando sono rimasta incinta di Amelia. E poi delle prime volte brutte e terribili legate al suo diabete e a cosa significa avere una figlia con dei problemi di salute. Le analisi della tiroide di Amelia sono andate benino. Cosi mi ha scritto il diabetologo. Così ieri era l'anniversario del nostro matrimonio e il compleanno di due mie care amiche ma l ho passato con un sottile velo di lezzo che in toscano esprime bene un certo giramento di scatole. Uno stato d'animo che succede a seguito di qualcosa che ti turba ma non ti fa propriamente incazzare. Sì perché io so benissimo che una tiroide un po' sballata rispetto a diabete e celiachia non è nulla, ma comunque mi da noia che debba assillarci anche questo pensiero. Mi viene un po' il nervoso, ecco. Ma poi passa. Per fortuna. Anche perché ieri mattina, all'alba del nostro 4 anno di matrimonio, Emiliano appena sveglio, mi ha sussurrato all'orecchio: amore mio ti prego mi prendi un appuntamento dal tuo dentista? Mi fa troppo male un dente !-

Solo verso le 19, dopo essersi fatto trapanare fino alla radice un dente marcio, mi ha detto:- già! Oggi è il nostro anniversario!

Amelia dal suo mondo pieno di amore e sogno ci ha detto: - ma perché non fate qualcosa di romantico? - e da ridere c'è scappato un po' a tutti.

Insomma, ecco il punto in cui ha avuto principio il nostro amore. E spero non ci sia punto in cui questo finisca. Anche se si litiga forte e a volte sembriamo due scimmie che si azzuffano. Perché come diceva una canzone che amo tantissimo dei Radiohead:


"I will see you in the next life"


Ti perseguiterò anche nelle prossime vite.

E non sarò più lezza. E non ci saranno più analisi che vanno storte.

Ma solo la somma delle cose belle della nostra vita. Che non sono poche.


Grazie per i pensieri che avete avuto verso Amelia. E tutte le cose carine che mi avete scritto. Amelia è veramente una bimba che va oltre le piccole brutture che a volte le capitano. E questo è tutto merito suo.

Buona giornata amici.

22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti